Missione e Carità - Misheni na Ukarimu Onlus

Il saluto a tutti i nostri italiani sostenitori della Missione di Mida.

Arrivato dalla Missione il 18 maggio vi porto i saluti di Mons Vescovo  Emmanuel e di P.Martin. E' stato un periodo quello trascorso  interessante, sia nello sviluppo dei progetti in corso, sia anche nello sviluppo della pastorale  missionaria. Siamo arrivati ad un punto molto valido su tutti i fronti e già si possono vedere i frutti di un lavoro compiuto in tre anni. Grazie all'arrivo in missione di colaboratori laici c'è stata una spinta notevole nel servizio alla persona. Le difficoltà non mancano mai. Il metodo di lavoro e di programmazione che caratterizza il mondo occidentale si differenzia da quello africano, ma questa differenza è superata dall buona volontà di tutti di potersi appliacare al meglio perchè ogni obiettivo e ogni progetto abbia ad essere conseguito validamente ed efficacemente. Si stanno già tracciando i novi campi di lavoro pastorale che andrà verso un servizio prezioso alla gente delle periferie lontane del terrotorio dipendente dalla Missione, dove và incominicata un'azione mirata a risolvere molti problemi di disagio soprattutto di emarginazione. Il nostro motto attuale che regalo il lavoro sia sociale che pastorale è: Centralità della Missione e decentralità. Ovvero mantenere fermo l'elemento del'unità di tutto, quindi non centralismo, e speciale attenzione nel rispetto delle diversità, alle periferie. Un servizio che dal centro và alla periferia e che dalla periferia viene al centro. Ciò a motivo del fatto che il territorio della missione è grandissimo e le distanze kilometriche non sono da poco.

La possibilità di  essere utili e contribuire nel proseguo delle opere della Missione di Mida (Kenia)

Ogni contribuente ha la possibilità, nella sua Dichiarazione dei Redditi di destinare una parte di essi a diversi enti. Una casella è riservata ad eventuale donazione che il contribuente può decidere di usare per evolvere  5x1000 della sua dichiarazione a enti ed associazioni che ne hanno i requisiti come la nostra Onlus. Pertanto siasmo qui a chiedere la vostra attenzione. Nella apposita casella basta inserire il Codice fiscale e porre la firma. Non costa nulla, non è impegnativa come operazione, chiede soltanto la disponibilità del cuore. Con le piccole raccolte degli anni addietro abbiamo potuto fare qualcosa di valido e di efficace come due nuovi ambulatori e una nuova cisterna di raccolta delle acque piovane. Grazie a queste cisterne viene assicurata una quantità di acqua necessaria per sostenere i due progetti di cui hanno bisogno di acqua: il progetto ortofrutticolo che sta andando avanti ottimamente e il progetto di 'casa sicura' con la fabbricazione di speciali mattoni che sono impiegati  per le nuove costruzioni di case in sostituzione di quelle attuali fatte di fango. Ma abbiamo ancora da realizzare altri progetti inerenti lo  sviluppo del lavoro nella missione. E il potenziamento delle attività educative e formative, quindi sulla scuola con la previsione di dotarla di biblioteca e di fornire libri di testo agli alunni che oggi studiano utilizzando foglietti di carta distribuiti ogni mattina.

I nostri due collaboratori: Innocent e Julios sempre attenti nella cura della Missione e delle sue attività

Parliamo poco di loro, dei nostri collaboratori. Ma oramai amati e stimati da coloro che vengono nella Missione li hanno a cuore. Sono Innocent, nella foto a sinistra e Julios nella foto a destra. Innocent è Congolese e Jiulios del villaggio. Il primo è il custode della casa missionaria e il controllore delle sue attività. Vive nella casa ed è sempre attento al buon andamento sia delle attività pastorali che sociali. Verso noi italiani riserva sempre una speciale accoglienza, e viene incontro a tutte le necessità. Fà anche la guardia  notturna alla casa. Jiulios è l'autista tutto fare. Vive come Innocent spalla a spalla con noi ed è sempre pronto e disponibile per commisioni e per portarci ovunque dobbiamo andare per le provigioni. E' lui che ogni volta troviamo all'aeroporto di Mombasa quando arriviamo e lui che ci riporta. Oramai, il rapporto con i nostri collaboratori locali è forte e ricco di tanto affetto. Sono solo i primi due dei nostri collaboratori che qui presentiamo. Ma vi presenteremo anche gli altri.

 Importanti passi fatti nella Missione di Mida  in quattro anni

 Da queste foto storiche osserviamo il cammino di questi recenti anni. Nella prima, la situazione dell'area destinata alla casa missionaria e agli ambulatori. Si iniziava l'avventura ed era  il periodo 2012-2013. Chiunque oggi vede la situazione fatica a credere che in quattro anni la Casa Missionaria e il Dispesario hanno preso la forma attuale. Dopo l'aggiunta dell'ambulatorio dentistico ed oculistico, rimane soltanto la sistemazione finale del cortile antistante gli stessi ambulatori. Si prevede la pavimentazione, creazione di aiuole e e plantumazione di alberi per dare ombra ai pazienti che giungono al Dispensartio ogni giorno. Il cortile infatti è come una grande sala di attesa e la gente preferisce stare all'aria aperta. Si desidera porgere i più sentiti ringraziamenti a coloro che in vario modo hanno contribuito a dare alla Missione di Mida tutto questo. Si ringraziano coloro che in questo ultimo periodo hanno collaborato fatttivamente nello sviluppo e nella crescita del servizio sanitario offerto alla popolazione.

 

 

 

   Un sentito ringraziamento a coloro che nell'anno 2014 hanno dato la preferenza alla nostra Associazione  Misheni na Ukarimu Onlus' attraverso il 5x1000.  Abbiamo comunicazione dell'importo pari a Euro 6.935,99. Una goccia importante per sostenere le nostre opere a Mida. Tale importo sosterrà il progetto del laboratorio 'sartoria Mama Maria' che darà lavoro a 15 mamme del villaggio di Mida, grazie al quale potranno economicamente mantenere i loro figli.

 

 

 

 


     


 

L’Associazione Onlus «Misheni na Ukarimu» (Missione e Carità)  ringrazia i benefattori per le donazioni e le liberalità che vengono inviate mediante bonifici bancari, bollettino postale o consegnate alla segreteria, o date ai nostri collaboratori che si fanno carico di segnalarle puntualmente. 

I  benefattori e i sostenitori delle nostre opere e dei nostri progetti possono leggere le note relative le offerte che riceviamo nel LINK "Sostieni l'Associazione".