Report ottobre 2020-Farming Project

Farming Project

Il duro periodo del lock down, dovuto al Covid19, che ha colpito anche il Kenya e il villaggio di Mida si è tramutato in una sfida per la comunità e per la nostra Onlus. L'impossibilità di frequentare la scuole e di usufruire della mensa stava compromettendo la qualità di vita di molti ragazzi con la drammatica realtà del ricorso alla prostituzione e un aumento degli abusi domestici. Per queste ragioni abbiamo deciso di avviare un progetto agricolo e di allevamento in cui impegnare a gruppi, nel rispetto delle normative vigenti, i ragazzi e le ragazze del villaggio di Mida. E' stato sorprendente vedere l'entusiamo e l'impegno con cui la proposta è stata raccolta e fatta propria. Con l'aiuto concreto del diacono Alex e Padre Martin i ragazzi hanno costruito un bellissimo pollaio con 40 galline, dotato di mangiatoie, abbeveratoi e ricoveri per animali; hanno recintato con dei mattoni in terra un appezzamento di terreno che hanno iniziato a coltivare e irrigare, trasportando manualmente le taniche di acqua riempite alle cisterne, dove hanno seminato diversi vegetali. La produzione delle uova sta dando ottimi risultati consentendo un auto sostentamento e avviandosi verso una piccola attività commerciale cosi come l'orto. Ogni giorno queste attività permettono ai ragazzi di sentirsi impegnati e al tempo stesso utili all'economia e al fabbisogno alimentare del villaggio. L'adesione a questo progetto è stata numerosa, per questa ragione i ragazzi si suddividono in gruppi alternando momenti di lavoro a momenti di lettura di testi in inglese che come Onlus inviamo. Non manca durante la giornata una piccola merenda per tutti i giovani lavoratori.