Diocesi di Malindi

 

Il territorio della Diocesi


 

Diocesi di Malindi

Si tratta di una Diocesi giovane. Nata con la Bolla Pontificia di Giovanni Paolo II “ ad provhendam” il 2 giugno del 2000, essa si distende su un territorio di 33.254 kmq, con una popolazione di oltre mezzo milione di abitanti. La Diocesi suddivisa in 12 parrocchie ha disposizione 25 sacerdoti ( 19 regolari e 6 preti diocesani) con 872 battezzati per sacerdote. In Diocesi sono presenti anche 22 religiosi e 17 religiose. Di questo mezzo milione di abitanti sono oltre 21.800 i battezzati pertanto solo il 4% della popolazione.


Il Vescovo di Malindi
Mons. Emmanuele Barbara Maltese


E’ il secondo Vescovo della Diocesi. Succede a Mons. Francis Baldacchino deceduto il 9 ottobre del 2009, e dopo essere stata sotto la guida di un Amministratore Apostolico. Il Nuovo Vescovo Mons. Emmanuele è stato nominato il 9 luglio 2011.
P. Emmanuel Barbara Maltese ofmcapp è nato il 27 ottobre del 1949, nella parrocchia di Gzira, nell’Archidiocesi di Malta. E’ entrato nel noviziato dei frati Cappuccini il 26 settembre del 1966. Compiuti gli studi a Malta, è stato ordinato sacerdote il 20 luglio del 1974. Numerosi gli incarichi rivestiti sia a Malta sia in Kenia ove dal 1990 è Direttore della Formazione a Nairobi e in seguito professore in diverse discipline, fino alla sua elezione a Ministro Provinciale a Malta dal 2010. Nel 2011 è nominato Vescovo di Malindi per cui si porta in questa città a presiedere la vita della diocesi a lui affidata.

Con immensa tristezza condividiamo la notizia della perdita del caro Vescovo Mons. Emmanuel Barbara, continueremo il nostro cammino facendo tesoro dei tanti consigli da lui ricevuti e portando nel cuore tanta gratitudine per aver sempre apprezzato l'operato di Misheni na Ukarimu Onlus.

" Il Vescovo di Malindi Emmanuel Barbara è morto questa mattina 05-01-2018
L'ANNUNCIO È STATO DATO DALLA DIOCESI CATTOLICA DELLA CITTADINA KENIANA

Il Vescovo della diocesi di Malindi, Emmanuel Barbara, è mancato questa mattina nella cittadina keniota.
Malato di cuore da tempo, era comunque rimasto a capo del suo ufficio diocesano fino a ieri ed alcuni fedeli lo avevano incontrato recentemente per gli auguri del nuovo anno. A provocare la morte del Vescovo sarebbe stato un attacco cardiaco.
Barbara aveva 68 anni.
L'annuncio è stato dato direttamente dalla Diocesi Cattolica di Malindi.
"Siamo sconvolti dalla morte improvvisa del nostro amato Vescovo, Monsignor Emmanuel Barbara, avvenuta questa mattina - scrive l'ufficio stampa della Diocesi nelle sue pagine social - preghiamo per la pace della sua anima".
Monsignor Barbara, maltese come il suo predecessore Francis Baldacchino, primo Vescovo della storia di Malindi, era stato nominato nel 2011 a capo del distretto malindino da Papa Benedetto XVI.
Ordinato diacono nel 1973, era sulla costa del Kenya dal 2008. Nel 2013 aveva assunto anche la reggenza dell'Arcivescovado di Mombasa, in quel periodo vacante.
Molti italiani, residenti villeggianti e volontari di associazioni, avevano con lui un rapporto non solo di collaborazione e di condivisione religiosa, ma anche di amicizia"

 

 

La Misheni na Ukarimu Onlus ( Missione e carità)

a Mida

è una Associazione che in tutto e per tutto, sulle indicazioni della Diocesi di Malindi, opera in sintonia a favore dei progetti sia di evangelizzazione che di promozione umana della Diocesi. E' da essa che la Misheni ma Ukarimu Onlus ha avuto mandato su Mida. Il Villaggio non molto lontano sia da Malindi che da Watamu è oggetto di speciale attenzione da parte della Diocesi e quindi del suo Vescovo Mons. Emanuel. Si sà che i villaggi, come quello di Mida necessitano di tutto. C'è a Mida una discreta e buona comunità cristiana cattolica a cui si desidera fornire tutto ciò che può renderla a tutti gli effetti autosufficiente ed autonoma da Watamu. E' alla Misheni na Ukarimu che è stata chiesta la collaborazione e l'aiuto. Questo motiva la nostra presenza in Diocesi di Malindi e soprattutto questo è il motivo per cui siamo a Mida come volontari e collaboratori.

 


La Huruma medical team Onlus

Nuova Associazione di recente nata ad opera di un gruppo di medici della Toscana che ha stipulato una convenzione con la Diocesi di Malindi per numerosi servizi che la Onus intende offrire ai dispensari della Diocesi. Essa fà capo a Mida dove già è operativa e da cui estende la sua opera sul territorio. Un esempio della possibile collaborazione tra Onlus che nel rispetto reciproco e nelle diverse competenze donano un importante sostegno alla missione.