Arhivio storico
Missione e Carità Diocesi di Malindi Kenya  | Adozione a Distanza Bambini | Costruzione Ospedale Missione di Watamu

Requisiti per Adottare un Bambino a Distanza | Adottare un Bambino a Distanza Associazioni Sicure | Adottare un Bambino a Distanza Opinioni | | Arhivio storico

Arhivio storico

Requisiti per Adottare un Bambino a Distanza | Adottare un Bambino a Distanza Associazioni Sicure | Adottare un Bambino a Distanza Opinioni | | Arhivio storico

Arhivio storico

Si era appena atterrati a Mombasa in Kenya, quando ci è arrivata la drammatica notizia della morte per incidente stradale di Pino Amelio l’ex Prefetto di Novara che ai primi di Maggio era divenuto Prefetto di Alessandria. Una notizia scioccante e al tempo stesso dolorosa. Non molti mesi fa, a fine di febbraio e primi di marzo, lui era qui in Kenya con noi. Cinque mesi fa soltanto avevamo condiviso in un viaggio appositamente studiato e voluto per condividere taluni progetti a cui lui stesso si mostrò favorevole. Era una settimana di vacanza durante la quale ci sarebbero stati incontri importanti. Per primo con il Vescovo di Malindi. Sì, la notizia della sua scomparsa è stata toccante. In questo viaggio avevamo la necessità di affrontare direttamente talune questioni relative i progetti di collaborazione missionaria. La memoria di Pino non ci abbandonava. Sempre presente ogni giorno, soprattutto quando si arrivava là dove pure lui era venuto, aveva visto, aveva sentito di quanto si progettava. Era con noi cinque mesi fa mentre osservava la chiesa di Mida inaugurata lo scorso gennaio. Voleva vederla perché a giugno dell’anno scorso ne parlava con Don Peter e di questo fu attento. Come fu attento nei confronti delle richieste del Vescovo di Malindi. In questo recente viaggio ogni sera si celebrava la Messa. Tornava alla mente quelle sere in cui lui, Pino, con Caterina, con Giovanna e con Michele vi partecipavano con attenzione e tanta fede. Possiamo dire che la scomparsa di Pino lascia dentro di noi della Misheni na Ukarimu, un vuoto tutto da colmare. Una memoria da custodire. Ed è per questo che si stà pensando di dedicare alla sua memoria la casa dei Volontari a Mida. Ne parleremo tra di noi nelle prossime settimane. Credo che questa dedica possa ispirare ai volontari futuri dei progetti della Misheni na Ukarimu, qualcosa di molto importante su come essere attenti al prossimo, su come essere positivi, su come sovvenire alle necessità dei diseredati. Vogliamo stringerci attorno a Caterina che è rimasta improvvisamente privata di Pino. Vogliamo dire a questa donna dal cuore grande che Pino non ha solo conquistato lei, ma tutti noi e ci ha lasciato un esempio. Se Dio ha permesso una fine di questo genere sicuramente non per alterare la nostra fede e fiducia in Lui, ma per un bene ancora più grande, sebbene sia difficile pensarlo in un momento come questo in cui il dolore per la sua scomparsa non ci lascia.

    Loading...
      Write us for info
      Print